Screenshot-2020-01-09-at-11.46.16-AM-740x452

Autel EVO 2 Dual € 11.000

Eh si, avete letto bene. Se vi interessa è in pre ordine su Bangood.

La gamma Autel comprende EVO II, il primo drone di consumo pieghevole 8K al mondo, EVO II PRO 6K e EVO PRO II Dual, che offre la possibilità di registrare immagini fino a 8K e termiche. La serie EVO 2 offre la durata della batteria più lunga di qualsiasi drone pieghevole (fino a 40 minuti di tempo di volo). Con una velocità massima di 45 miglia all’ora e fino a 9 km di autonomia. I droni utilizzano un nuovissimo sensore e un pacchetto di archiviazione ed evitano ostacoli omnidirezionali.

Che farà DJI a questo proposito?

DJI è stata un po ‘silenziosa negli ultimi tempi, ma si prevede che rilasceranno nuovi droni quest’anno. Con il ritardo Autel, è possibile che DJI possa entrare e annunciare i droni che spediscono prima dei modelli EVO II.

Essere i primi sul mercato può fare la differenza tra il successo del tuo prodotto o meno. Per un’azienda più piccola come Autel, questo ritardo deve essere molto preoccupante. L’ultima cosa che vogliono è DI rilasciare un drone con specifiche simili e renderlo disponibile prima che possano essere commercializzati.

An officer from Devon & Cornwall Police flies a DJI Inspire 1s drone, as they launch the first fully operational drone unit used by police at Westpoint Arena in Clyst St Mary, near Exeter, in co-operation with Dorset Police.

Emergenza Covid-19 e droni. Monitoraggio aereo

Difficoltoso il monitoraggio per il pattugliamento aereo con droni “inoffensivi” ossia dal peso inferiore ai 250 grammi.

I comandi di polizia locale posso eseguire monitoraggio aereo per individuare movimenti dei cittadini nel corso dell’emergenza.

Enac, nella comunicazione del 23 marzo 2020, ha deliberato l’utilizzo dei droni per garantire il contenimento dell’epidemia. L’Enac ha previsto che le operazioni di monitoraggio effettuate dai comandi di polizia locale con “sistemi aeromobili a pilotaggio remoto con mezzi aerei di massa operativa al decollo inferiore a 25 kg” possono essere svolte senza più registrarsi sul portale D-flight e senza alcun obbligo di identificazione, imposto dal Regolamento a partire dal prossimo luglio, con un sistema di identificazione elettronica per i droni di massa uguale o maggiore a 250 grammi.

Logo ombra dentro vuoto

ENAC emergenza droni

Secondo E.N.A.C. lo stato di emergenza nazionale dichiarato il 31 gennaio non impedisce l’utilizzo dei droni. Il motivo è che non è stata disposta alcuna restrizione dello spazio aereo per lo svolgimento dell’attività in supporto all’attuale stato di emergenza Covid-19. Rimane inteso che chi decide di far volare i propri droni deve attenersi al regolamento SAPR, la circolare ATM-09, e relativi spazi aerei come riportati nelle AIP e sito d-flight, i divieti di pubblica sicurezza, le disposizioni DPCM e i decreti.