agg enac

Aggiornamenti ENAC/d-flight

PATENTINO ON LINE

Il 5 marzo in una sezione del sito ENAC sarà attivato il corso online con relativo esame finale per conseguire il cosiddetto patentino online, obbligatorio per chiunque intenda pilotare un drone > 249 grammi, sia per divertimento che per lavoro, a partire dal 1 luglio 2020. Si tratta dell’attestato pilota per le attuali operazioni non critiche che dal 1 luglio 2020 diventeranno Open Category per effetto del regolamento europeo che sostituirà l’attuale regolamento ENAC SAPR. ATTENZIONE per poter ottenere tale patentino dovete essere in possesso dell’identità digitale SPID che potete acquistare su ARUBA ma se conoscete altri canali va bene comunque. Inoltre altra regola qualunque drone, anche il drone DJI TELLO dovrà essere registrato anche usato in modo ludico in quanto dotato di telecamera.

Categoria Hobbisti

Dal 1° Luglio 2020, tutti gli hobbisti avente un età superiore ai 14 anni che utilizzano un drone dotato di telecamera, dovrà obbligatoriamente iscriversi sul sito: d-flight corrispondendo la somma € 6,00 e la stipulazione di una polizza assicurativa.

APR ITALIA consiglia come polizza quella di CABI BROKER convenzionata con il portale DRONEZINE. Di seguito due le possibilità di polizze a vostra scelta.

  1. euro 34,90  associazione, abbonamento digital a Dronezine (senza libro) e adesione a polizza di assicurazione collettiva CABI Broker
  2. euro 64,90  associazione, abbonamento Paper a Dronezine (6 numeri della rivista in carta + libro in omaggio) e adesione a polizza di assicurazione collettiva CABI Broker

APR ITALIA non ha nessun interesse nelle vostre polizze assicurative, ma per tutti i soci, possiamo assistervi nelle vostre scelte o chiarire ogni vostro dubbio in merito alle nuove disposizioni di legge. I prezzi sopracitati sono gestiti da APR ITALIA

Piloti professionisti

Per i piloti professionisti è richiesto obbligatoriamente Il QR-CODE sempre dal sito d-flight, rammentiamo che il vecchio account e il vecchio qr-code non sono più utilizzabili. e dovranno pagare la quota di € 96,00 per ottenere, tale codice da applicare sul proprio drone e controller, ese il pilota pro utilizzerà piu droni, agli stessi fovrà essere applicato un secondo qr-code aggiungento ancora € 96,00. Inoltre sempre d’obbligo, lo stesso pilota Professionista dovrà corrispondere una quota annuale di abbonamento di € 24,00 a favore di d-flight sotto forma di moneta elettronica da loro ideata con il nome di d-coin. Per maggiori informazioni vi preghiamo di visitare il sito Dronezine oppure lo stesso d-flight.

Scenario NON STANDARD € 308,00

Nuova stangata economica per i piloti professionisti che avranno l’esigenza di volare per operazioni professionali, in questo tipo di scenario, la classica zona rossa attaccata ad aeroporti e ad altre aree di natura molto sensibile che per intenderci non è la classica ATZ. Il modello ormai non più tanto nuovo ATM 09 dovrà essere inviato ad ENAC corrispondendo la quota di € 308,00. Si avete letto e capito bene, ma non sono zone che capitano spesso fortunatamente.

Le regole ATZ invece rimangono invariate, per volare in queste zone serve oltre a brevetto di volo, certificazione e qr-code al proprio drone e polizza assicurativa, nessuna richiesta ad Enac qual’ora la quota di volo occupata, non sia superiore all’infrastruttura piu adiacente alla nostra zona di volo, qual’ora vi fosse esigenza di varcare tale soglia, dovrete inviare il modulo ATM 09.

E dal 1° Luglio 2020?

Dal 1° Luglio 2020, ogni drone sotto i 25 kg, saranno considerati tutti uguali e questa cosa fa davvero arrabbiare i piloti professionisti, che solo quattro mesi prima dovranno corrispondere la somma di € 96,00 + € 24,00 di abbonamento a d-flight. Staremo a vedere dal 1 Luglio 2020, i nuovi regolamenti EASA ente europeo per la gestione dello spazio aereo.